Storie dei tour

Attraverso il tour dei paesi di Soca Valley 3

La partenza da Faakersee ti porta oltre il Wurzenpass fino alla stazione sciistica di Kranjska Gora . Da lì, la strada si trasforma in Vrsic, una strada di montagna storica trasformata in ciottoli. 1914-1916 la strada fu costruita dai prigionieri di guerra russi. Nel 2016 (per il centenario), il presidente russo Vladimir Putin ha visitato la Chiesa russa in ascesa a Vrsic. Ci fermiamo anche e visitiamo la piccola chiesa di legno.
Continua, oltre il passo giù nella Valle dell'Isonzo (precedentemente Valle Isonzo).
All'origine del Soca facciamo una breve sosta. Dopo una passeggiata di cinque minuti vedrai come il fiume Soca sgorga dalle rocce delle Alpi Giulie. Dopo una bevanda rinfrescante, continuiamo lungo la Soca verde smeraldo attraverso la valle. Colori incredibili mostrano il fiume e ci fermiamo brevemente per goderci il paesaggio su uno dei tanti ponti sospesi. Dopo il viaggio lungo la Soca arriviamo a Bovec. Un piccolo posto con molte strutture sportive all'aperto. Prendiamo un piacevole pranzo per noi. Tipici qui sono cevapcici con abbastanza ajvar e cipolle!

Rafforzato va da Bovec dall'Italia e fino al Passo del Predil . Sopra, proprio al passo, c'è un Monumento del Leone . Questo monumento ricorda il capitano Hermann von Hermannsdorf, caduto nel 1809 nella battaglia contro Napoleone. Già in Italia il Predil scende al Lago del Predil . Guidiamo per mezzo giro sul lago e poi proseguiamo dritti fino a Sella Nevea . Al passo c'è anche una stazione di sci. Poi scende di nuovo, attraverso curve strette, attraverso un tunnel. Lungo un ruscello di montagna arriviamo a Chiusaforte nella valle del canale. Poi, lungo la valle del canale, torna a casa, dove facciamo una sosta prima a Tarvis . Rapidamente un caffè italiano originale, prima di tornare in Carinzia! Ora non è lontano dal lago Faakersee. A casa aspettando la piscina e una cantina ben curata della birra!

Traccia lunghezza .......